Come essiccare le erbe aromatiche

di Lucia Cuffaro

PRIMA AZIONE

Raccogli le erbe aromatiche prima della fioritura, meglio se al mattino molto presto all’alba, quando la rugiada è da poco evaporata e meglio nel cosiddetto periodo balsamico, quando cioè il loro contenuto in principi attivi raggiunge livelli ottimali nella parte specifica di ciascuna pianta che ci sarà utile, come foglia, radice, corteccia, fiore, sommità.

Calendario per la raccolta delle piante officinali

Tabella del Tempo Balsamico – FONTE www.erboristeria.tv

Gennaio

Bergamotto

Febbraio

Abete bianco, Abete rosso, Carrubo, Cipollaccio col fiocco, Cipresso, Favagello, Lichene islandico.

Marzo

Altea, Asparago, Barba di becco, Bardana, Borsa di pastore, Bosso, Cappero, Cariofillata, Enula campana, Epilobio, Erica carnicina, Faggio, Farfara, Farfaraccio, Felce florida, Fumaria, Genziana, Lichene pulmonario, Nocciolo, Olivo, Olmo, Ononide, Pesco, Pino silvestre, Pioppo, Pratolina, Prugno, Quercia, Rusco (Pungitopo), Salice rosso, Sanguinello, Serenella, Viola mammola.

Aprile

Acero, Agrifoglio, Ailanto, Alliaria, Betonica, Betulla, Biancospino, Billeri, Borragine (Sommità), Calamo aromatico, Calendula, Carciofo, Castagno, Castagno d’India, Centocchio, Crescione, Efedra, Favagello, Fico d’India, Fitolacca, Fragola, Frangola, Frassino, Gramigna rossa, Imperatoria, Lapazio, Larice, Ligustro, Lentisco, Manna, Mentastro, Noce, Ontano, Ortica, Primavera, Prugno spinoso, Rovo, Salice bianco, Tamerici, Tarassaco, Tiglio semplice, Valeriana, Viola del pensiero.

Maggio

Acetosa, Acetosella, Aglio orsino, Altea, Arancio amaro, Asperula, Bagolaro, Bocca di Lupo, Bugula, Camomilla, Camomilla romana, Chelidonia, Ciliegio, Cineraria, Cinquefoglio, Edera terrestre, Erba roberta, Erba ruggine, Farfaraccio, Fico, Finocchio marino, Fiordaliso, Galega, Malvone, Mestolaccia, Morine, Podagraria, Prezzemolo, Pulmonaria, Quercia marina, Rosa canina, Rosa rossa, Rosolaccio, Sambuco, Sanicula, Sedano montano, Serenella, Trifoglio fibrino.

Giugno

Agrimonia, Amarena, Amorino, Avena, Balsamina, Bocca di leone, Canapa acquatica, Caprifoglio, Cardiaca, Cardo benedetto, Centinodio, Cicutaria, Cimbalaria, Coclearia, Crespino, Cuscuta, Dragoncello, Ebbio, Echio, Erisimo, Eucalipto, Fico d’India, Fragola, Giglio bianco, Ginestrino, Lampone, Ligustro, Malva comune, Malva silvestre, Margherita, Millefoglio, Mirtillo, Mirto, Nepetella, Ortica bianca, Parietaria, Pervinca, Pesco, Pilosella, Pulegio, Risetto, Rosmarino, Ruta, Salcerella, Salvia, Serpillo, Tiglio Fiori e bractee, Timo, Verbasco, Veronica, Vulneraria.

Luglio

Achillea millefoglie, Alchemilla, Alloro, Altea, Anagallide, Arancio dolce, Argentina, Amica, Artemisia, Assenzio, Ballota, Bardana, Basilico, Betonica, Bistorta, Canapa selvatica, Capelvenere, Carciofo, Cardo mariano, Carota, Cataria, Centaurea minore, Cetriolo, Cicoria, Coda cavallina, Corbezzolo, Comiolo, Cotogno, Cumino dei prati, Dittamo, Edera, Elicriso, Eliotropio, Erba vescica, Erigero, Eufrasia, Farfara, Fieno greco, Frassino, Genepi, Genzianella, Granoturco, Iperico, Issopo, Lappola, Lavanda, Lingua di cane, Marrubio, Meliloto, Melissa, Menta acquatica, Menta piperita, Mentastro, Mentone, Mugo, Origano, Pastinaca, Piede di gatto, Pimpinella, Poligala, Porcellana, Prunella, Rapunzia, Ribes nero, Ribes rosso, Salvia sclarea, Santolina, Semprevivo, Senape bianca, Tiglio semplice, Tiglio doppio, Verbena.

Agosto

Aglio, Alchechengi, Anice verde, Brugo, Caglio, Carrubo, Cipolla, Coriandolo, Epilobio, Erniaria, Fagiolo, Finocchio, Finocchio marino, Fitolacca, Giaggiolo, Girasole, Iride germanica, Lampone, Licopodio, Linaiola, Lino, Luppolo, Maggiorana, Melanzana, Mirtillo, Nocciolo, Noce, Olivella, Olmaria, Peperoncino, Piantaggine, Polipodio, Prezzemolo, Prugno, Psillio, Romice, Rosolida, Santoreggia, Sedano, Serenella, Spincervino, Tormentilla, Uva ursina, Verga d’oro, Vite, Vulvaria.

Settembre

Aneto, Angelica, Angelica selvatica, Amica, Barba di becco, Bistorta, Calcatreppolo, Calendula, Canna, Canna di palude, Cappero, Cardo dei lanaioli, Cariofillata, Castagno d’India, Cedrina, Cicoria, Cinquefoglio, Cren, Dittamo, Giglio bianco, Ginepro rosso, Nigella, Ononide, Ortica, Peucedano, Quercia, Rosa canina, Rovo, Rusco (Pungitopo), Salcerella, Sanicula, Sorbo rosso, Tamerici, Tarassaco, Valeriana, Zucca.

Ottobre

Acetosa, Ailanto, Altea, Asfodelo, Asparago, Bardana, Borsa di pastore, Carlina, Carota, Consolida maggiore, Corniolo, Cotogno, CrespIno, Enula campana, Erba ruggIne, Eupatorio, Felce maschio, Genziana, Ginepro, Giuggiolo, Imperatoria, Lapazio, Limone, Lingua di cane, Liquirizia, Malva silvestre, Ninfea, Pioppo, Podagraria, Primavera, Prugno spinoso, Rabarbaro alpino, Rapunzia, Sedano montano, Sigillo di Salomone, Sorbo, Tamaro, Valeriana rossa, Vulneraria, Zafferano.

Novembre

Agrifoglio, Alloro, Felce florida, Finocchio, Frangola, Mestolaccia, Nespolo, Olmo.

Dicembre

Arancio amaro, Arancio dolce.

SECONDA AZIONE

Ora vanno lavate delicatamente con acqua fresca. Falle asciugare all’aria in un colino.

Erbe aromatiche - Alloro

TERZA AZIONE

Fai dei mazzetti con uno spago e appendili a testa in giù a un supporto (chiodi, rastrelli, scale a pioli, ganci nel soffitto, grucce ecc.)

QUARTA AZIONE: Essiccazione delle erbe aromatiche

Lasciale essiccare da 5 giorni a qualche settimana, secondo il tipo di pianta, in un luogo asciutto e sufficientemente ventilato, meglio se all’aperto, in ombra e dove c’è poca umidità.

Non esiste un tempo standard di essiccazione, dato che alcuni fattori come umidità dell’aria, tipo di erba e clima modificano le tempistiche.

Per capire se le erbe sono effettivamente essiccate basta toccarle per sentire se “frusciano” o se si sbriciolano tra le dita.

Erbe aromatiche - Origano

QUINTA AZIONE

Trasferisci le erbe completamente essiccate in un barattolo di vetro, magari pestandole prima con un mortaio per sminuzzarle.

Essiccare erbe aromatiche

Conservazione delle erbe aromatiche

Custodisci il barattolo in una dispensa, in un luogo fresco senza luce, dureranno per molti mesi.


Scuola dell’Autoproduzione: promozione per iscriversi

Come sai il mio blog e il mio canale Youtube contengono (volutamente e con grande piacere) tanti contenuti fruibili e gratuiti a cui dedico molto impegno.

Il progetto della Scuola dell'Autoproduzione ha però dietro un percorso diverso, molto ragionato e strutturato sulla base di 10 anni di esperienza. Permette infatti di sperimentare e apprendere in modo più veloce e produttivo. Una sorta di accompagnamento mano nella mano con me e facilitato verso l’autosufficienza.

Lucia Cuffaro - Scuola dell'Autoproduzione Online

Perché intraprendere il percorso della Scuola dell’Autoproduzione on line?

Seguo personalmente e ogni giorno in questo viaggio la classe di studenti. È davvero bello farlo, tramite email, messaggi, telefonate e nel loro Gruppo chiuso dedicato. Abbiamo iniziato anche le lezioni aggiuntive in diretta.

Tanti studenti hanno già scelto di frequentare con soddisfazione la Scuola dell’Autoproduzione

Ho il piacere di seguirli personalmente per aiutarli nell’autoproduzione per: cucina, igiene personale, cosmesi, detersivi, igienizzanti, cura bimbi, animali domestici e verde.40 lezioni in continuo aggiornamento e accesso illimitato PER SEMPRE, in Italia o all’Estero, sia da cellulare, pc, mac, tablet. Per altre info o situazioni particolari scrivimi pure a info@ecosapere.it

Piccoli passi per rivoluzionare la vita in modo semplice, per salvaguardare l’ambiente e risparmiare in casa fino al 70%, migliorando il benessere tuo e della tua famiglia.

PROMOZIONE E INFO SCUOLA

EcoSapere - Scuola dell'Autoproduzione
Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here