Cipria alle rose fai da te

di Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro

Setosa, facile da autoprodurre e profumata: ecco come creare una cipria alle rose per opacizzare in modo naturale il viso, mantenendo la naturale traspirazione della nostra pelle.

Ingredienti

Materiali

  • barattolino o confezione per cipria
  • pennello o piumino
  • mortaio

Procedimento per autoprodurre la cipria alle rose

Cipria alle RoseUn’usanza comune è quella di essiccare le rose quando ci vengono regalate. Un’idea per riutilizzarle è quella di creare una cipria per opacizzare in modo naturale il viso, mantenendo la naturale traspirazione della nostra pelle.

Con l’aiuto di un mortaio tritiamo finemente 3 petali di una rosa essiccata. Poniamo la polvere ottenuta assieme a 3 cucchiai di amido di mais (maizena) o farina di riso in un barattolino o una vecchia confezione per cipria.

Se non abbiamo le rose essiccate possiamo comprarle in erboristeria, in genere si trovano quelle di rosa damascena.

Le foto di una lettrice del blog www.autoproduciamo.it che ha sperimentato la ricetta: la bellissima (naturalmente 🌱Angelica Mazzanti.

cipria rose

Modo d’uso

Si preleva una piccola parte di cipria con un pennello o un piumino e la si passa sul viso: rimarrà leggermente coprente e opacizzerà il viso senza occludere i pori. Bisogna sfumarla bene per renderla invisibile e per lasciare trasparire la naturale luminosità del viso.

Conservazione

Tre mesi.

Video tutorial

In questo video, tratto dalla mia rubrica Chi fa da sé a Unomattina in Famiglia puoi vedere passo passo tutto il procedimento assieme a tante altre ricette per la bellezza naturale della pelle.


cipria alle rose fai da te

Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Iscriviti alla Newsletter!