Igienizzante mani fai da te

 

Ecco la mia ricetta, Lucia Cuffaro, realizzata con la dott.ssa Paola Beria (chimica, naturopata, esperta in Fitoterapia, Gemmoterapia, docente presso il Master in Sostanze Organiche Naturali Università “La Sapienza di Roma” e Univ. Pop. Giordano Bruno di Naturopatia). Per contattarla: http://www.paolaberia-naturopatia.it/chi-sono/

Come avverte il Ministero della Salute il lavaggio delle mani ha lo scopo di garantire un’adeguata pulizia e igiene delle mani attraverso un’azione meccanica. Per l’igiene delle mani è sufficiente il comune sapone.

Solo in assenza di acqua e sapone si può ricorrere ai cosiddetti igienizzanti per le mani (hand sanitizers), a base alcolica.

Si ricorda che una corretta igiene delle mani richiede non meno di 40-60 secondi se si è optato per il lavaggio con acqua e sapone e non meno di 30-40 secondi se invece si è optato per l’uso di igienizzanti a base alcolica.

In commercio esistono presidi medico-chirurgici e biocidi autorizzati con azione battericida, ma bisogna fare attenzione a non abusarne. L’uso prolungato potrebbe favorire nei batteri lo sviluppo di resistenze nei confronti di questi prodotti, aumentando il rischio di infezioni.

Possiamo autoprodurre un igienizzante mani fai da te di facile realizzazione e con ingredienti naturali e sicuri.

Igienizzante mani fai da te

Occorrente

igienizzante mani fai da te

Preparazione dell’igienizzante mani

Amalgamiamo 40 g di gel d’aloe vera liquido (4 cucchiai circa) con 50 g di alcool etilico a 96° alimentare (6 cucchiai circa) e 6 gocce di olio essenziale di Origano, un potente antibatterico naturale, uno dei migliori da impiegare.

Travasiamo il composto in un flacone con dosatore ben pulito e igienizzato.

Entrambi gli ingredienti possono essere acquistati nei negozi biologici e nelle erboristerie. Oppure tramite i bio shop on line di qualità (no Amazon!). L’aloe non può essere preso dalla pianta perché non avrebbe conservazione.

Caratteristiche dell’olio essenziale di origano (Origanum compactum)

Ottenuto per: distillazione della pianta in fiore.
Profilo biochimico caratterizzante: fenoli (carvacrolo 45%, timolo 20%).
Proprietà: antisettico, lipolitico, antimicotico, parassiticida, antivirale, antibatterico, tonico.

Avvertenze e controindicazioni:

Non usare in gravidanza, allattamento e sotto i 12 anni senza chiedere al medico o all’erborista o naturopata di fiducia. Impiegare sempre a basse concentrazioni. Cautela in soggetti epilettici.

igienizzante mani fai da te

Utilizzo dell’igienizzante fatto in casa

Questo prodotto, così come tutti gli igienizzanti mani vanno usati quando le mani sono asciutte, altrimenti non sono efficaci.
E solo se non c’è il sapone a disposizione, come dice l’OMS. Se si usano frequentemente possono provocare secchezza della cute.

Per utilizzarlo se ne mettono due gocce nelle mani e si massaggiano fino a completo assorbimento.

È importante ricordarsi di tanto in tanto anche di nutrire e idratare le mani con un buon olio vegetale come quello extravergine di d’oliva (sempre su pelle umida).

Va usato nel modo giusto senza abusarne. Meglio sempre chiedere al proprio medico per il dosaggio soprattutto nel caso di pelli delicate e di bambini.

La conservazione è di 2 mesi, se tenuto lontano da fonti di calore e luce diretta.

Avvertenze

  • La soluzione non va ingerita, deve essere conservata fuori dalla portata dei bambini ed è infiammabile: una volta pronta, etichettate la soluzione indicando la data di preparazione e gli ingredienti.
  • L’uso prolungato potrebbe favorire nei batteri lo sviluppo di resistenze nei confronti di questi prodotti, aumentando il rischio di infezioni.
  • Sempre comunque chiedere anche al proprio medico di fiducia un consiglio sull’utilizzo e sul dosaggio, soprattutto nel caso di bambini e pelli delicate, e seguire le indicazioni del Ministero della Salute in continuo aggiornamento QUI e dell’OMS sugli igienizzanti

igienizzante mani fai da te

Ricetta dell’OMS

L’Organizzazione mondiale della Sanità ha diffuso la ricetta di un disinfettante per mani fai da te da preparare con alcuni ingredienti che combinati assieme nelle giuste dosi sono efficaci contro i virus, che vengono velocemente eliminati.

https://www.who.int/gpsc/5may/Guide_to_Local_Production.pdf

Consigli per lavarsi le mani

lavarsi - igienizzante mani


Scuola dell'Autoproduzione on line

Se vuoi approfondire il tema dell'autoproduzione e del saper fare ecologico è ancora possibile entrare nella mia Scuola dell'Autoproduzione on line.

Lucia Cuffaro - Scuola dell'Autoproduzione Online

Perché intraprendere il percorso della "Scuola dell'Autoproduzione on line"?

Mi chiamo Lucia Cuffaro e insegno come mettere in pratica stili di vita ecologici con semplicità. Conduco la rubrica eco di Rai1 Unomattina in Famiglia. Ho pubblicato libri sul tema e organizzato centinaia di corsi e seminari.

La mia Scuola dell'Autoproduzione è un percorso ragionato e strutturato sulla base di 13 anni di esperienza e di lavoro con professionisti. Permette di sperimentare e apprendere in modo veloce e produttivo. Mano nella mano per intraprendere la strada del cambiamento col mio aiuto.

Una volta iscritti si può accedere alla Scuola in continuo aggiornamento e accesso illimitato PER SEMPRE, in Italia o all'Estero, su un portale facilissimo da usare.

Troverai 40 video lezioni registrate da consultare per sempre e quando vuoi, da cellulare, tablet e computer. Ogni video è accompagnato da una dispensa, un quiz divertente per fissare i concetti e vari approfondimenti.

Ogni 3 settimane organizzo delle lezioni aggiuntive in diretta con gli studenti per sapere come procede e sperimentare nuove autoproduzioni (i video sono poi registrati e consultabili per sempre).

Seguo personalmente ogni giorno la classe di studenti. È davvero bello farlo tramite email, messaggi, telefonate e nel Gruppo chiuso a loro dedicato per risolvere dubbi e supportare.

Imparerai:

  • Autoproduzione in cucina
  • Cura del corpo, igiene e cosmesi naturale
  • Detersivi naturali e igienizzanti
  • Cura naturale bambini, animali domestici
  • Giardinaggio e cura del verde
  • Risparmio, riciclo e riduzione sprechi

INFO PROGRAMMA E PROMOZIONE

EcoSapere - Scuola dell'Autoproduzione
Banner Macrolibrarsi

29 COMMENTI

  1. Buongiorno dott.ssa
    La ringrazio per questi consigli utilissimi che con pochi spiccioli si può ” creare ” un vero antibatterico del tutto naturale senza sprechi
    Le auguro una felice carriera ❤

  2. Buongiorno dott.ssa
    La ringrazio per questi consigli utilissimi che con pochi spiccioli si può ” creare ” un vero antibatterico del tutto naturale senza sprechi
    Le auguro una felice carriera ❤

  3. Buonasera,
    piuttosto che comprare il prodotto, posso utilizzare direttamente il gel contenuto nelle foglie della mia pianta di aloe?
    grazie

    • No…perchè non si conserva e si ossida subito.
      A quel punto metti se vuoi glicerina o una crema mani nello stesso dosaggio dell’aloe se non ce l’hai in casa.

  4. Ciao Lucia, grazie infinite x questa ricetta! A casa ho l’alcool buongusto al 95%, puo’ andar bene lo stesso? Grazie ancora

  5. Ciao Lucia, grazie infinite x questa ricetta! A casa ho l’alcool buongusto al 95%, puo’ andar bene lo stesso? Grazie ancora

  6. Può darci una ricetta senza alcool etilico? In questo momento ovviamente nei supermercati è introvabile. Possiamo usare la stessa ricetta senza alcool etilico?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here