di Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro

 

Il riso è un meraviglioso cereale importante per la tradizione italiana. Una storia che abbraccia secoli. Coltivato già dai Babilonesi, l’utilizzo del riso in cucina si è diffuso in Italia grazie agli antichi Greci. È il vegetale agricolo più prodotto al Mondo, e grande presente nelle case degli italiani.

In Italia le varietà di riso più consumate sono: Arborio, Baldo, Basmati, Carnaroli, Jasmine, Originario, Ribe, Riso nero, Roma, Venere, Vialone Nano. Il riso si può usare non solo come alimento da mangiare: oggi, infatti, vedremo alcuni sorprendenti utilizzi.

Utilizzi sorprendenti del riso

Coltelli in ordine

Coltelli sempre in disordine? C’è un trucco per averli sempre a portata di mano e per assorbire l’umidità evitando che si possano arrugginire in alcune parti.

Un’alternativa economica al classico blocco di legno per conservare i coltelli è quella di usare un grande barattolo di vetro ripieno di riso.

Nella parte inferiore, per evitare che le punte dei coltelli vengano a contatto con il vetro del barattolo, inseriamo un foglio di cartone tagliato a misura, poi mettiamo il riso e infine i coltelli ben organizzati e pronti all’uso.

Riso - Coltelli in ordine

Cuscinetto per mouse e cuscino cervicale

Con un calzino pulito e del riso possiamo realizzare un oggetto utilissimo per ben tre scopi legati alla salute:

  1. Cuscinetto per mouse
  2. Cuscino cervicale
  3. Cuscino per impacchi freddi

Riempiamo un calzino con del riso di qualsiasi tipo, per dargli la forma di un serpente cicciotto.
Come cuscino per mouse basta poggiarvi il polso per sentire un immediato sollievo ed evitare le fastidiose tendiniti ai polsi, che spesso vengono proprio per un uso improprio del mouse.

Come cuscino cervicale si deve invece usare con la terapia del caldo, mettendolo su un termosifone, o in forno a microonde per 30 secondi. Si applica caldo sulla zona del corpo in cui c’è dolore per sciogliere un muscolo o per dare sollievo alla cervicale o a una contrattura.
Volendo si può usare anche per la terapia del freddo: si mette in freezer per almeno un’ora e si usa ad esempio su zone del corpo dove è necessario fare un impacco freddo ad esempio per una distorsione.

Riso - Cuscino cervicale

Profumatore anti-umidità

Per deodorare e anche per diminuire l’umidità in casa, mettiamo in una veletta delle bomboniere 3 cucchiai di riso aggiungendo anche dei fiori secchi di lavanda o 15 gocce di un olio essenziale a piacere.
Basta poi legare il tutto con un nastrino per avere un comodo profumatore anti-umidità da mettere in ambienti di casa umidi o negli armadi.

Utilizzi sorprendenti dell’acqua di cottura del riso

Grazie alle sue straordinarie proprietà, il riso in cucina è presente in tutte le case degli italiani. Ma quando lo prepariamo che fare della sua acqua di cottura? Mai buttarla via…

Antirughe asiatico per viso

In Asia, l’acqua di cottura del riso (ovviamente senza salare l’acqua) è uno dei segreti di bellezza più popolari. Un rimedio famoso usato sia da donne che da uomini nipponici. Il motivo? La grande quantità di vitamine, minerali e antiossidanti che contiene la rende un’ottima alleata per la cura della pelle e la bellezza dei capelli. I suoi benefici aiutano a proteggere la pelle dai raggi del sole, combattono le infiammazioni e irritazioni della pelle e prevengono l’invecchiamento precoce. Uno dei composti più particolari contenuti nell’acqua di cottura del riso è l’inositolo, il segreto per prevenire i segni prematuri dell’età. In sintesi, i benefici dell’acqua di riso sono:

  1. pelle vellutata e meno rughe
  2. pulizia profonda dei pori del viso
  3. lenitivo delle irritazioni della pelle, strato protettivo sulla pelle dal sole

Con una spugnetta lavabile si passa poi la soluzione sul viso al mattino o alla sera. Si può poi volendo risciacquare leggermente acqua. Il viso ne uscirà rigenerato, più elastico e tonico!!! Si conserva per 4 giorni in frigorifero.

Riso - Antirughe

Balsamo per capelli

L’acqua di cottura del riso è ottima anche come balsamo perché ammorbidisce le cuticole lungo il capello prima dello shampoo, donando luminosità. Si usa mezzo bicchiere di acqua di riso e va distribuito e massaggiato su tutta la lunghezza del capello. Infine, si procede con lo shampoo.

Utilizzi sorprendenti della farina di riso

Dalla macinatura dei chicchi di riso si ottiene una polvere sottile: la farina di Riso, che si trova in tutti gli alimentari.

Cipria setosa

Semplicemente trasferita in un barattolo di vetro è perfetta la farina di riso come cipria cosmetica per opacizzare il viso. Utilizzata sin da tempi antichi e tutt’oggi in Oriente, la polvere o farina di riso, rispetto alla più classica cipria, ha il vantaggio di avere una composizione naturale al 100%, che la rende perfetta anche per trattare le pelli più delicate e sensibili. Si passa sul viso con l’aiuto di una spugnetta per cipria o di un piumino.

Riso - Cipria

Talco neonati e Shampoo a secco

Questo uso è un antico consiglio delle nonne! La farina di riso è perfetta anche per la cura del corpo al naturale. Si può usare sui neonati come talco per assorbire umidità e lenire la pelle. O anche con shampoo a secco per capelli.

In entrambi i casi si può mettere in un barattolino delle spezie per dosarne meglio le quantità.

Shampoo a secco - RIso

Maracas con riso e barattoli di latta

Possiamo trasformare un barattolo di latta dei pelati ben pulito in maracas, uno strumento musicale di riciclo creativo per grandi e per bimbi. Dopo averlo lavato si inserisce dentro un pugno del nostro versatile riso. Con del nastro adesivo si fissa un pezzetto di cartoncino e anche un bastoncino ed ecco fatto! Pronto ad essere suonato!

Maracas


Scuola dell'Autoproduzione on line con Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro - Scuola dell'Autoproduzione Online

Mi chiamo Lucia Cuffaro e insegno come mettere in pratica stili di vita ecologici, da attivista e per lavoro. Conduco ogni domenica l'eco-rubrica di Unomattina in Famiglia in diretta su Raiuno. Ho pubblicato libri sul tema e organizzato centinaia di corsi e seminari.

La mia Scuola dell'Autoproduzione è un percorso ragionato e strutturato sulla base di 14 anni di esperienza e di lavoro con professionisti. Permette di sperimentare tutta l'autoproduzione domestica e apprendere in modo veloce e produttivo.

Un totale di 30 ore di video lezioni, strutturate in modo semplice e divertente.

Avrai accesso illimitato per sempre, in Italia o all'Estero, su un portale facilissimo da usare. Troverai 40 video lezioni registrate da consultare quando vuoi, da cellulare, tablet e computer. E poi dispense scaricabili, quiz divertenti per fissare i concetti e approfondimenti.

Ogni mese organizzo anche delle lezioni aggiuntive in diretta con gli studenti (registrate e consultabili anche per chi si iscrive dopo).

Se vuoi approfondire il tema della cucina naturale, la cosmesi, i detersivi fai da te, i rimedi per la salute, l'orto in balcone e in campo, il giardinaggio, è ancora possibile entrare nella mia Scuola dell'Autoproduzione.

Clicca il testo verde oppure scrivimi a info@ecosapere.it

SCOPRI LA SCUOLA DELL'AUTOPRODUZIONE

EcoSapere - Scuola dell'Autoproduzione
Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here