AUTOPRODUZIONE DA BERE: Sciroppo ai fiori di sambuco fatto in casa

di Lucia Cuffaro

Ingredienti

  • 8 grappoli di fiori di sambuco
  • 500 ml d’acqua
  • 500 g di zucchero di canna
  • 1 limone

Materiale

  • pentola
  • bottiglia di vetro
  • colino

Sciroppo ai fiori di sambuco

In primavera i parchi e le strade sono inondati dai piccoli boccioli bianchi del Sambuco. Raccogliamo i fiori più freschi, sbocciati da poco in luoghi puliti, meglio se al mattino e dopo una giornata di pioggia.

Prepariamo lo sciroppo ai fiori di sambuco

Li agitiamo delicatamente per allontanare gli eventuali insetti. Separiamo i fiorellini dai grappoli. In una pentola portiamo ad ebollizione l’acqua. Uniamo lo zucchero di canna, mescolando fino a farlo sciogliere completamente, poi spegniamo il fuoco.

Aggiungiamo a questo punto i fiori e il limone tagliato a fette e copriamo con un coperchio. Lasciamo in infusione per 24 ore, mescolando ogni tanto.

Filtriamolo lo sciroppo con un colino o con un panno di cotone per strizzare bene il residuo di fiori. Infine travasiamo in una bottiglia di vetro pulita perfettamente e degustiamo!

Conservazione dello sciroppo

Lo sciroppo si conserva in frigorifero per 2 settimane. Volendo possiamo congelarne qualche cubetto per unirlo alle bevande estive, oppure per usarlo scongelato anche in inverno, come aiuto contro la febbre e il raffreddore.

Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here