Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

di Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro

Occorrente

  • 100 g di ciuffi di finocchio
  • 100 g di noci sgusciate
  • ½ cucchiaino di sale fino
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 bicchiere di olio d’oliva
  • mortaio o frullatore
  • barattolo di vetro con coperchio

Prepariamo il pesto di ciuffi di finocchio

Un modo sfizioso per riutilizzare gli scarti di finocchio che vengono chiamate ciuffi o barbe di finocchio è il pesto! Il pesto alla genovese, in tutto rispetto alla tradizione ligure, può essere variato a fantasia reinterpretandolo con le barbe del finocchio e le noci.

Pesto di ciuffi di finocchio

Pestiamo quindi o frulliamo i ciuffi di finocchio con olio, aglio, sale fino e noci sgusciate che doneranno un gusto intenso che ben si sposa con i ciuffi di finocchio.

Creata una densa e lucida crema il nostro pesto al finocchio è già pronto in pochissimi secondi!

Questo aromatico e salutare condimento antispreco, oltre ad essere perfetto sulla pasta, è delizioso spalmato su dei crostini di pane, per un antipasto o un aperitivo diverso dal solito.

Pesto di ciuffi di finocchio - Pane

Conservazione

Si conserva in frigorifero un paio di giorni, ma può essere anche surgelato.

Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here