Carmen

La ricetta dei pancake con avanzi di pasta madre è una preparazione davvero veloce che può essere messa in pratica in pochissimi minuti e può aiutarci a “salvare” un aperitivo, uno spuntino o una merenda.

Non sono indicate le quantità perché i fattori variabili sono tanti, dipende dal tipo di pasta madre che si ha a disposizione, se è molto solida, se è morbida, le spezie vanno scelte a proprio gusto, e il bicarbonato va dosato in base a quanta preparazione abbiamo.

Per una volta…non usiamo la bilancia!

Ingredienti

Materiali

  • ciotola
  • cucchiaio
  • mixer ad immersione (facoltativo)
  • padella antiaderente
  • spatola

Preparazione dei pancake di pasta madre

In una ciotola mettiamo gli avanzi di pasta madre che ad ogni rinfresco teniamo da parte e congeliamo, in virtù del motto: “non si butta via niente!“.

Aggiungiamo un po’ di acqua e con un cucchiaio, o il mixer ad immersione, mescoliamo per far assorbire l’acqua alla pasta madre.
Aggiungiamo poca acqua per volta così da evitare di metterne troppa e trovarci poi con una pastella troppo liquida e inutilizzabile.
La consistenza della pastella è un po’ più densa di quella che si usa di solito per “pastellare” la verdura da friggere.

Pancake di pasta madre - Pastella

Aggiungiamo sale o zucchero a seconda se vogliamo dei pancake salati o dolci.

Se ci piacciono possiamo aggiungere anche alcune spezie, aglio e rosmarino per la versione salata, curcuma se li vogliamo gialli, cannella e zenzero per la versione dolce, possiamo usare tutte quelle che la fantasia e il nostro palato ci suggeriscono.

In un bicchiere mettiamo la punta di un cucchiaino di bicarbonato e qualche goccia di aceto di mele, versiamo la schiuma che ne deriva nella pastella e mescoliamo bene.

Non esageriamo con il bicarbonato altrimenti risulteranno amari, ne basta davvero una puntina di un cucchiaino.

Cuociamo i pancake!

Scaldiamo una padella antiaderente, quando è ben calda versiamo un cucchiaio di pastella, con il dorso del cucchiaio la stendiamo un pochino affinché sia piuttosto sottile.

Durante la cottura si formeranno delle piccole bollicine sulla superficie dei pancake: lasciamo cuocere a fuoco moderato senza girarle fino a che le bollicine non saranno asciutte ed i “pancake” si staccheranno dalla padella.

Giriamo con una spatola e lasciamo cuocere ancora un paio di minuti.

Pancake di pasta madre - Cottura

Questi “pancake” possono essere consumati al posto del pane, ma vanno benissimo serviti per un aperitivo spalmati di formaggio vegetale e olive, formaggio e pomodori secchi.

Oppure nella versione dolce per una merenda, serviti con marmellata o crema di nocciole, ma anche qui basta un po’ di fantasia e le soluzioni sono davvero tante.

Pancake di pasta madre

Buon appetito!!

Banner Macrolibrarsi
CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here