Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

La sterilizzazione dei contenitori per l’autoproduzione è un’abitudine importante. Sterilizzare i barattoli di vetro permette di prolungare la conservazione di un prodotto fai da te evitando contaminazioni batteriche.

di Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro

Come sterilizzare i barattoli di vetro

Puoi provare con due metodi, entrambi validi, in base alle tue preferenze.

Per approfondire è importante leggere le Linee guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico del Ministero della Salute QUI 

Sterilizzare i barattoli di vetro - Fermentati

Metodo 1

In una pentola con acqua bollente, posizioniamo un canovaccio (per attutire i colpi) e dell’acqua.

Inseriamo delicatamente i barattoli da sterilizzare e portiamo ad ebollizione. L’acqua deve superare il livello dei barattoli.

Facciamo bollire per 20 minuti. A questo punto uniamo i tappi e lasciamo sul fuoco per altri 10 minuti (30 minuti totali).

Trascorso il tempo si prelevano con un mestolo o una pinza da cucina e si fanno asciugare “a testa in giù” su un canovaccio pulito per alcune ore.

Sterilizzare i barattoli di vetro - Bollitura

Metodo 2

I barattoli di vetro vanno messi su una grata all’interno di un forno preriscaldato a 140 °C.

Dovranno “cuocere” per 20 minuti.

Una volta tolti dal forno (senza bruciarsi e con l’aiuto di una presina) si posizionano su un canovaccio pulito.

Sterilizzare i barattoli - Forno

I barattoli saranno perfettamente sterilizzati. Chiudili e conservali in un luogo adatto e pulito.

Leggi anche

Marmellata di fichi senza zuccheri

Come fare la salamoia di verdure 

Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here