Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

di Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro

Occorrente

  • 200 ml di olio di mandorle
  • 80 g di carote bio fresche
  • grattugia
  • colino
  • barattolo di vetro con tappo
  • bottiglia di vetro scuro

Preparazione dell’oleolito alla carota

Forse non tutti sanno che la carota detiene innumerevoli proprietà, anche doposole. Per prima cosa dobbiamo grattugiare a julienne le carote, dopo averle lavate, asciugate e ripulite dalle parti dure e dalla pelle. Una volta ottenuto un trito fine lo versiamo in un barattolo con l’olio di mandorle.

Oleolito alla carota - Carote

Poggiamo il tappo (senza chiudere) e lasciamo riposare al buio per 21 giorni. Trascorso il tempo filtriamo e conserviamo in una bottiglietta di vetro scuro.


Vuoi approfondire il tema della cosmesi naturale e delle preparazioni erboristiche? Nella mia Scuola dell'Autoproduzione on line troverai circa 20 lezioni (su più di 60 totali) dedicate.

Abbiamo appena riaperte le iscrizioni: clicca QUI o sul banner qui sotto.

Lucia Cuffaro - Scuola dell'Autoproduzione Online - Cosmesi


L’olio alla carota è adatto da applicare dopo la doccia su pelle umida come doposole. In pochi minuti gli arrossamenti diminuiranno visibilmente e la pelle sarà idratata e liscia.

Oleolito alla carota

Conservazione dell’oleolito alla carota

Si conserva per 3 mesi in una bottiglia di vetro scuro.

Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here