Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

Carmen

Ingredienti
Ingredienti per la Versione 1

Ingredienti
Ingredienti per la Versione 2

Materiali

  • frullatore
  • teglia da forno
  • macchina per stendere la sfoglia con accessorio per tagliare le tagliatelle oppure coltello lungo
  • tagliere

Proprietà delle tagliatelle con la zucca

La zucca è un ortaggio molto versatile in cucina: ricca di fibre, vitamine e acqua, ma con poche calorie.

I semi di lino sono ricchi di omega3, aiutano ad abbassare il colesterolo e hanno la grande capacità, a contatto con l’acqua, di trasformarsi in un gel che andrà a legare insieme gli ingredienti donando all’impasto compattezza.

Procedimento per le tagliatelle con la zucca

Tagliatelle vegan con la zucca - Ingredienti

Per prima cosa tritiamo i semi di lino in un frullatore fino ad ottenerne una farina, li trasferiamo in una ciotola capiente e aggiungiamo l’acqua, mescoliamo bene e lasciamo riposare per una ventina di minuti, o fino a quando si sarà formato il “gel”.

Sempre nel frullatore versiamo il gel di semi di lino, la zucca, olio, il pizzico di sale e frulliamo fino ad ottenere una crema omogenea.

In una ciotola mettiamo la farina integrale, versiamo la crema di zucca e lino e con un cucchiaio facciamo assorbire un po’ la farina, poi trasferiamo sul tagliere ed impastiamo bene fino ad ottenere un impasto piuttosto sodo.

Taglietelle vegan con la zucca - Impasto

È importante che l’impasto sia sodo perché la zucca ha la tendenza a rilasciare sempre un pochino di umidità, pertanto un impasto sodo sarà più facile da stendere.

Lasciamo riposare la pasta per mezz’ora almeno, poi procediamo a stenderla con l’aiuto della macchina sfogliatrice.

Stendiamo l’impasto

Stendiamo la pasta poca per volta, partendo dallo spessore più grosso e passandola più volte ripiegandola su se stessa fino ad ottenere una sfoglia uniforme e regolare. Procediamo poi stringendo i rulli di uno spessore per volta fino al penultimo spazio.

 

Stesa tutta la pasta la mettiamo su dei canovacci puliti per lasciarla asciugare quel tanto che basta per poterla tagliare senza che si attacchi.

Per agevolare l’asciugatura ogni tanto giriamo le sfoglie su se stesse, il tempo di asciugatura dipende dalla temperatura e dall’umidità presente nell’ambiente.

Taglietelle vegan con la zucca - Sfoglia

Quando la pasta sarà abbastanza asciutta procediamo al taglio: io utilizzo l’apposito attrezzo che è allegato alla macchina sfogliatrice, ma è possibile anche tagliarle con il coltello dello spessore che più ci piace.
Ad esempio, se facessimo delle strisce piuttosto larghe otterremmo delle pappardelle, oppure con delle strisce molto strette otterremo dei tagliolini.

Se non utilizziamo subito tutte le tagliatelle e vogliamo conservarle per una prossima volta, possiamo lasciarle seccare molto bene, ma servirà parecchio tempo, oppure possiamo congelarle sistemate su un vassoio di cartone poi inserite in un sacchetto per alimenti.

Buon lavoro!!

Taglietelle vegan con la zucca

Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

Scuola dell'Autoproduzione on line con Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro - Scuola dell'Autoproduzione Online

Mi chiamo Lucia Cuffaro e insegno come mettere in pratica stili di vita ecologici, da attivista e per lavoro. Conduco ogni domenica l'eco-rubrica di Unomattina in Famiglia in diretta su Raiuno. Ho pubblicato libri sul tema e organizzato centinaia di corsi e seminari.

La mia Scuola dell'Autoproduzione è un percorso ragionato e strutturato sulla base di 14 anni di esperienza e di lavoro con professionisti. Permette di sperimentare tutta l'autoproduzione domestica e apprendere in modo veloce e produttivo.

Un totale di 30 ore di video lezioni, strutturate in modo semplice e divertente.

Avrai accesso illimitato per sempre, in Italia o all'Estero, su un portale facilissimo da usare. Troverai 40 video lezioni registrate da consultare quando vuoi, da cellulare, tablet e computer. E poi dispense scaricabili, quiz divertenti per fissare i concetti e approfondimenti.

Ogni mese organizzo anche delle lezioni aggiuntive in diretta con gli studenti (registrate e consultabili anche per chi si iscrive dopo).

Se vuoi approfondire il tema della cucina naturale, la cosmesi, i detersivi fai da te, i rimedi per la salute, l'orto in balcone e in campo, il giardinaggio, è ancora possibile entrare nella mia Scuola dell'Autoproduzione.

Clicca il testo verde oppure scrivimi a info@ecosapere.it

SCOPRI LA SCUOLA DELL'AUTOPRODUZIONE


Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here