Aceto di vino, di mele, di alcol e balsamico: differenza e come usarli

di Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro

L’aceto è uno degli ingredienti più presenti nelle case degli italiani. È prodotto della fermentazione acetica del vino o di altri liquidi alcolici, di sapore acre, contenente acido acetico.

Ne esistono di vari tipi e tante varianti: l’Aceto di riso, l’Aceto di malto o di birra, l’Aceto di pere, l’Aceto di miele, l’Aceto di riso, di cocco, di uva passa, di zucchero di canna e poi anche i tradizionali Aceti aromatizzati.

Tra quelli più versatili e utilizzati in Italia ve ne sono 4 tipi:

1. Aceto di vino rosso o bianco

Le migliori qualità hanno una maturazione in legno di almeno 2 anni con vino fatto acidificare con la cosiddetta madre dell’aceto.

Si usa per condire le pietanze in tavola ma anche per le pulizie domestiche, ad esempio per i pavimenti (qui trovi le mie ricette e consigli: https://www.autoproduciamo.it/lavare-pavimenti-detergenti-naturali/).

Aceto di vino

2. Aceto di mele

Questo aceto è prodotto a partire dal sidro o dal mosto di mela attraverso un processo di acidificazione.

Si usa anche per la cosmesi naturale (come tonico viso, balsamo, purificante pelle) o come rimedio per la salute (digestivo, per la gola, …)

Aceto di mele

3. Aceto bianco di alcool

Di colore bianco è prodotto in genere da alcool.

É più adatto per la pulizia della casa e alla detergenza.

aceto di alcool

4. Aceto balsamico

Si fa tradizionalmente dall’acidificazione del liquido della fermentazione alcolica di mosto concentrato (ricchissimo di zuccheri).

Il tipo commerciale, più veloce da produrre, si fa attraverso la miscelazione a caldo di aceto di vino e una quantità di mosto concentrato già pronto. Ovviamente ha un prezzo nettamente inferiore rispetto al tradizionale, correlato ad una qualità completamente diversa.

Ottimo da accompagnare a frutta, secondi e contorni.

Aceto balsamico

L’aceto può essere usato non solo in cucina ma in tanti sorprendenti modi!

Puoi anche divertirti ad autoprodurre l’aceto aromatizzato con questa semplice ricetta.

Aceto aromatizzato fai da te


Scuola dell'Autoproduzione on line

Se vuoi approfondire il tema dell'autoproduzione e del saper fare ecologico è ancora possibile entrare nella mia Scuola dell'Autoproduzione on line.

Lucia Cuffaro - Scuola dell'Autoproduzione Online

Perché intraprendere il percorso della "Scuola dell'Autoproduzione on line"?

Mi chiamo Lucia Cuffaro e insegno come mettere in pratica stili di vita ecologici con semplicità. Conduco la rubrica eco di Rai1 Unomattina in Famiglia. Ho pubblicato libri sul tema e organizzato centinaia di corsi e seminari.

La mia Scuola dell'Autoproduzione è un percorso ragionato e strutturato sulla base di 13 anni di esperienza e di lavoro con professionisti. Permette di sperimentare e apprendere in modo veloce e produttivo. Mano nella mano per intraprendere la strada del cambiamento col mio aiuto.

Una volta iscritti si può accedere alla Scuola in continuo aggiornamento e accesso illimitato PER SEMPRE, in Italia o all'Estero, su un portale facilissimo da usare.

Troverai 40 video lezioni registrate da consultare per sempre e quando vuoi, da cellulare, tablet e computer. Ogni video è accompagnato da una dispensa, un quiz divertente per fissare i concetti e vari approfondimenti.

Ogni 3 settimane organizzo delle lezioni aggiuntive in diretta con gli studenti per sapere come procede e sperimentare nuove autoproduzioni (i video sono poi registrati e consultabili per sempre).

Seguo personalmente ogni giorno la classe di studenti. È davvero bello farlo tramite email, messaggi, telefonate e nel Gruppo chiuso a loro dedicato per risolvere dubbi e supportare.

Imparerai:

  • Autoproduzione in cucina
  • Cura del corpo, igiene e cosmesi naturale
  • Detersivi naturali e igienizzanti
  • Cura naturale bambini, animali domestici
  • Giardinaggio e cura del verde
  • Risparmio, riciclo e riduzione sprechi

INFO PROGRAMMA E PROMOZIONE

EcoSapere - Scuola dell'Autoproduzione
Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here