Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

Macerato di ortica, la ricetta antica ed efficace.

Spesso metto in preparazione il macerato di ortica, che uso sia come fertilizzante naturale per le mie piantine ma anche come antiparassitario. Le sue foglie infatti contengono tante proprietà utili.
Una ricetta da sperimentare e condividere.

Macerato di ortica - Fertilizzante di ortica - Lucia Cuffaro

Cosa occorre per il macerato di ortica?

  • 100 g di ortiche
  • 1 l di acqua
  • barattolo di vetro
  • forbici
  • colino
  • retina

Preparazione del macerato di ortica: fertilizzante naturale

Macerato di ortica - Fertilizzante di ortica

In molti periodi dell’anno le campagne, i parchi, le strade e anche i vasi di casa si riempiono di ortica. Ed è il momento giusto per poter realizzare il famosissimo e benefico macerato d’ortica.

Una ricetta antica e a costo zero è quella del famoso macerato di ortica, una pianta che contiene azoto, magnesio e ferro, sostanze utili a concimare e altre urticanti con funzione repellente.

Cogliamo l’ortica utilizzando dei guanti e delle forbici (le radici non vanno utilizzate). Si dispongono in un capiente barattolo di vetro.

Versiamo 1 l di acqua nel recipiente e mescoliamo con un cucchiaio di legno da cucina, in modo tale che le ortiche si impregnino d’acqua e siano completamente ricoperte.

Non chiudiamo ermeticamente il recipiente, in modo da permettere il ricambio d’aria: basta coprire il macerato di ortica con una retina o con del tessuto leggero o garza e mescolare di tanto in tanto.

Tempi di macerazione

Il macerato ha due tempi diversi di macerazione, in base all’utilizzo. Va lasciato riposare per:

  1. 24-48 ore, per un uso repellente.
  2. 2 settimane, per fertilizzare.

In entrambi i casi si posiziona in un luogo tiepido, all’aperto e alla luce. Trascorso il tempo necessario, filtriamo con un colino e travasiamo in una bottiglia di vetro. Meglio usarlo il prima possibile dato che si conserva poco (in estate qualche settimana).

  1. La macerazione breve (24-48 ore) è efficace per difendere le piante e i fiori dall’attacco dei parassiti come afidi, cocciniglia, tignola, ragnetto rosso, etc. Si spruzza direttamente con un flacone dosatore sulla parte aerea delle piante ogni 4-5 giorni, finché il problema non sia risolto.
  2. Nel caso della macerazione lunga (2 settimane) si procede diluendo 100 ml di preparato in un litro di acqua (soluzione 1:10). È importante fare questa diluizione per non bruciare le piante con troppi nutrienti e azoto. È un ottimo concime fogliare, in grado di aumentare le difese naturali. Non deve essere usato su crucifere e cavoli perché attira una vorace farfalla, la cavolaia. Volendo si può usare, sempre in questa diluizione, per recuperare le piante avvizzite o deboli tramite il bagno delle radici, effettuato immergendo il vaso nella soluzione per alcune ore. Utile anche per bagnare le radici delle piantine prima del trapianto.

Macerato di ortica - Fertilizzante di ortica - Barattolo

Macerato di ortica: Usi in sintesi

  • Fertilizzante, perché favorisce la crescita delle piante, stimola lo sviluppo delle radici e arricchisce il terreno.
  • Antiparassitario e repellente insetti e parassiti delle piante (come afidi, cocciniglia, etc)
  • Recupera le piante avvizzite o deboli tramite il bagno delle radici, effettuato immergendo il vaso nella soluzione.

 

Se vuoi conoscere altri rimedi naturali sul tema potrebbero interessarti anche questi due articoli:

Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

Scuola dell'Autoproduzione on line con Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro - Scuola dell'Autoproduzione Online

Mi chiamo Lucia Cuffaro e insegno come mettere in pratica stili di vita ecologici, da attivista e per lavoro. Conduco ogni domenica l'eco-rubrica di Unomattina in Famiglia in diretta su Raiuno. Ho pubblicato libri sul tema e organizzato centinaia di corsi e seminari.

La mia Scuola dell'Autoproduzione è un percorso ragionato e strutturato sulla base di 14 anni di esperienza e di lavoro con professionisti. Permette di sperimentare tutta l'autoproduzione domestica e apprendere in modo veloce e produttivo.

Un totale di 30 ore di video lezioni, strutturate in modo semplice e divertente.

Avrai accesso illimitato per sempre, in Italia o all'Estero, su un portale facilissimo da usare. Troverai 40 video lezioni registrate da consultare quando vuoi, da cellulare, tablet e computer. E poi dispense scaricabili, quiz divertenti per fissare i concetti e approfondimenti.

Ogni mese organizzo anche delle lezioni aggiuntive in diretta con gli studenti (registrate e consultabili anche per chi si iscrive dopo).

Se vuoi approfondire il tema della cucina naturale, la cosmesi, i detersivi fai da te, i rimedi per la salute, l'orto in balcone e in campo, il giardinaggio, è ancora possibile entrare nella mia Scuola dell'Autoproduzione.

Clicca il testo verde oppure scrivimi a info@ecosapere.it

SCOPRI LA SCUOLA DELL'AUTOPRODUZIONE


Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here