Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

5 trucchi e consigli per innaffiare bene le piante e risparmiare l’acqua

di Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro

Consiglio 1

Le innaffiature devono essere frequenti e mai troppo abbondanti. Inoltre, più il vaso è piccolo e più la terra si asciuga rapidamente. Per verificare se serve acqua, basta appoggiare la mano sulle foglie sentendo la freschezza della superficie, nel caso di un giardino invece basta calpestare l’erba (se si piega o si schiaccia è opportuno innaffiare).

Consiglio 2

È meglio non bagnare mai radici, fiori e foglie (evitando shock termici e la formazione di funghi). Si deve innaffiare con un sistema a pioggia e in prossimità dei bordi del terreno, tanto il liquido arriverà da solo alle piante.

Consigli innaffiare piante

Consiglio 3

Nei mesi caldi conviene innaffiare alla sera per evitare che l’acqua evapori prima di essere assorbita. Le piante vengono meno sollecitate e hanno tutta la notte per assorbire l’acqua. Nei mesi freddi al contrario scegliamo la mattina per evitare ristagni. In primavera e in autunno, meglio a metà giornata.

Consiglio 4

Recuperare l’acqua di cottura delle verdure (senza sale ovviamente): una volta freddata, sarà un toccasana per il verde di casa.

Consiglio 5

Guardare le previsioni del tempo e il cielo, se sta per piovere possiamo risparmiare acqua e fatica.

Consigli innaffiare piante - Piante

Seguimi per altri contenuti su
Telegram | Instagram | Facebook | Newsletter | Youtube

Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here