Pane con lievito madre: metodo facile

di Lucia Cuffaro

Lucia Cuffaro pane

Questo pane è sovversivo.
Sembra una normale pagnotta e invece nel suo piccolo è antisistemico.
E’ fatto con farine di grano antico prese da piccoli ed etici produttori, e non quindi con la bianca raffinata 00 che tanto male fa alla nostra salute.
Ha lievitato con una pasta madre antica ed è per questo molto digeribile e perfino in grado di arricchire la nostra flora batterica. Una pasta madre che si rigenera e si può donare agli altri creando rete e comunità.
Permette di boicottare il supermercato, perché comprando dai produttori diretti non se ne ha più bisogno.
Dura fino a 8 giorni, ed evita brillantemente lo spreco contrastando la tendenza italiana che getta nel cestino dopo un giorno il pane indurito o ammollato del supermercato.
Insomma davvero dobbiamo chiamarlo solo Pane?

I prodotti da forno del supermercato durano poco, costano molto e sono realizzati con ingredienti non poco discutibili. Quelli fatti da noi hanno ingredienti scelti che ci aiuteranno a stare in forma, e anche a dimagrire perché hanno meno zuccheri e più sostanze nutrienti.

Solo con il pane, una famiglia di 4 persone può mettere da parte annualmente ben 262,8 euro. E pensate a quanto risparmio potrebbe arrivare se iniziasse a preparare in casa anche panini, pizza, dolci, cracker, grissini, biscotti!

Non serve tanto tempo per fare il pane. Giusto qualche minuto effettivo per la lavorazione. E allora lanciati anche tu in questa semplice e divertente preparazione!

PANE CON LIEVITO MADRE – METODO VELOCE (7 minuti di effettiva lavorazione)

Procedimento (Prima lievitazione): la pastella di pane con il lievito madre
Riempiamo di acqua tiepida il barattolino che contiene la pallina di pasta madre per ammorbidirla. La riversiamo interamente in una ciotola grande aggiungendo 200 g di farina (a scelta tra le più salubri o un mix di farina biologica integrale, semintegrale, di grano duro, di grani antichi ecc.) e altra acqua fino ad arrivare alla corposità di una pastella per i fritti. Diamo una veloce mescolata con il cucchiaio per incorporare tutta la farina. L’impasto, coperto da un canovaccio, va lasciato riposare tra le 8 e le 12 ore in un luogo fresco, chiuso e asciutto.

pane lievito madre

Seconda lievitazione: l’impasto del pane con il lievito madre
Al precedente impasto aggiungiamo 400 g di farina e acqua quanto basta affinché la consistenza sia giusta. Lavoriamolo finché non diventa un bel panetto sodo ed elastico. Lasciamolo lievitare dalle 2 alle 6 ore a seconda della stagione, meno tempo in estate e di più in inverno. Prima di aggiungere i condimenti (sale integrale fino, olio extravergine di oliva per rendere il pane più fragrante, semi, spezie, uvetta, cioccolato, o quello che preferiamo per insaporire) mettiamo di nuovo nel barattolino iniziale una pallina di impasto per la successiva panificazione, con l’aggiunta di un pizzico di farina ovvero il “cibo” dei lieviti e batteri che compongono la pasta madre. Poniamo in frigo il barattolo con il coperchio appoggiato sopra. Ma non sigilliamolo completamente: la pasta madre deve respirare.
pane lievito madre

Cottura del pane con il lievito madre:
sistemiamo delicatamente il panetto su una teglia precedentemente cosparsa con dell’olio extravergine di oliva. Spennelliamo sempre con l’olio anche la superficie del pane al fine di rendere la crosta bella croccante. Lo cuociamo in un forno preriscaldato, a 250 gradi per dieci minuti, poi a 180-200° C per i restanti 30 minuti. Il risultato è una splendida pagnotta dal peso finale di 1 kg. Prima di essere mangiato va fatto raffreddare per alcune ore su un tagliere e poi conservato avvolto da un canovaccio. Dura fino a 10 giorni. Nel caso della pizza stendiamo su una teglia precedentemente cosparsa di olio d’oliva e cuociamo a 180 gradi per 10-15 minuti.

FACILE NO? In totale i minuti di lavorazione effettiva sono tra i 6′ e i 7′. Considerando che il pane fatto in casa dura più di una settimana lo sforzo è davvero minimo, con questo metodo veloce (meno tempo di un acquisto al supermercato!).

  • Ultima considerazione. Il pane è facilissimo da fare, viene bene anche se si sbaglia la ricetta e se non si seguono con precisione i dosaggi e i tempi di lavorazione! Fidati di me e prova anche tu ad autoprodurre il pane con il lievito madre!!!!!

pane lievito madreCerca la tua pasta madre in dono nei circoli del Movimento per la Decrescita Felice o nella comunità Pasta Madre (qui trovi la mappa di donatori). 

pane lievito madre

Aperte le iscrizioni per la “Scuola dell’Autoproduzione di Lucia Cuffaro”

Tanti studenti stanno già frequentando la mia “Scuola on line dell’Autoproduzione”. E’ un piacere poterli seguire giornalmente in questo percorso di autosufficienza per far da sé in modo semplice e #naturale i prodotti di uso quotidiano davvero necessari (cucina, igiene personale, cosmesi, detersivi, igienizzanti, cura naturale dei bimbi, degli animali domestici, e tanto altro).

Il Videocorso è in continuo aggiornamento e con accesso illimitato PER SEMPRE, in Italia o all’Estero, sia da cellulare, pc, mac, tablet.

Piccoli passi per rivoluzionare la tua vita in modo semplice, per salvaguardare l’Ambiente e Risparmiare in casa fino al 70% migliorando la Salute.

COME FUNZIONA (accesso illimitato e per sempre)

  • 40 video esclusivi con procedimenti passo passo
  • 40 dispense e approfondimenti tematici
  • 40 Test finali divertenti per ogni lezione
  • Dirette facebook con Lucia per risolvere i dubbi
  • Partecipazione al gruppo chiuso degli studenti
  • Contenuti gratuiti per gli iscritti
  • Possibilità di risolvere i dubbi con Lucia
  • Diploma di partecipazione finale
  • E tanto altro…

Se vuoi farti o fare un regalo scrivimi a info@ecosapere.it

Il programma delle lezioni con tutti gli argomenti trattati lo trovi https://www.ecosapere.it/scuola-autoproduzione/

EcoSapere - Scuola dell'Autoproduzione
Banner Macrolibrarsi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here